Un grido non taciuto [comunicato stampa]

Pietrarubbia – “Un grido non taciuto”. Con questo titolo inaugura sabato 20 luglio, alle ore 18, nelle sale del Museo di arte contemporanea di Pietrarubbia la mostra personale di scultura dell’artista Paolo Soro. Il percorso espositivo, che rientra nell’ambito delle iniziative 50×50 e dunque nel programma di Pesaro Capitale della Cultura 2024, si compone di 15 sculture in metallo o materiale misto (terracotta, piombo, bronzo, acciaio e acciaio inox) che raccontano la ricomposizione dell’uomo nelle sue varie dimensioni (culturale, storica, religiosa, affettiva) a partire da una contemporaneità frammentata e simboleggiata dalle rovine di Palmira. Ad introdurre il vernissage sarà Riccardo Tonti Bandini, mentre la mostra sarà accompagnata dal testo critico di Maurizio Cesarini. Paolo Soro è nato a Sestu (CA) nel 1959 e si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Urbino dove attualmente insegna tecniche per la fonderia e la scultura.

Nell’arco del periodo espositivo ci saranno tre incontri culturali:

Sabato 3 Agosto ore 18.00
APPROCCIO ALL’ARTE CONTEMPORANEA
Tavola rotonda e Lectio Magistralis di Maurizio Cesarini (Docente presso l’Accademia di Urbino)
Venerdì 9 Agosto ore 18.00
IL BELLO – Lectio magistralis di Marco Cangiotti (Docente all’Università di Urbino).
Dal 18 al 26 Novembre PESARO 50×50
Con data da destinarsi: Conferenza – Testimonianza di Mariastella e Luca Sguanci “LORENO SGUANCI E LA SCULTURA CONTEMPORANEA A PESARO E PROVINCIA” La mostra, ad ingresso libero, resterà aperta fino al 24 novembre il sabato dalle 14,30 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 12 e nei giorni infrasettimanali su appuntamento chiamando lo 072275110 dalle ore 9 alle 13

CONTENUTI MOSTRA

Udendo Forme Guardando Suoni

UDENDO FORME/ VEDENDO SUONI

Scultura e musica nell’estate del TAM -Pietrarubbia

direzione artistica Giulietta Gheller

Il tema dei quattro elementi, Terra, Fuoco, Acqua e Aria, condurrà un ciclo di quattro eventi  in cui, nel borgo di Pietrarubbia, sede dell’ex-TAM verranno legate esposizioni di scultura contemporanea e concerti di musica classica all’aperto.

sabato 13 luglio, ore 21.

FUOCO: le sculture del TAM e l’ensemble Tempus Fugit (cinque percussionisti)

domenica 21 luglio, ore 21

ACQUA: il video della performance su una scultura di Giulietta Gheller e l’arpa di Agnese Contadini

Viene qui proposta l’associazione dell’acqua con il suono liquido e gocciolante dell’arpa di Agnese Contadini, musicista emergente già solista per grandi orchestre italiane e vincitrice di premi in più di 25 concorsi nazionali e internazionali.

La scultura viene invece presentata attraverso il video di una performance che Giulietta Gheller ha svolto su una propria scultura. Una statua rappresentante una figura femminile, a grandezza naturale, in argilla essiccata è stata portata al mare all’alba estiva e calata nelle acque basse della riva. Trattandosi di argilla essiccata ma non cotta, la figura ha iniziato a sciogliersi sotto la spinta dell’acqua fino a liquefarsi completamente.

domenica 28 luglio, ore 21

ARIA: Installazione site specific di Giulietta Gheller e quartetto di flauti Impetus Flute Ensemble.

Il flauto è lo strumento che ha nell’aria il proprio mezzo, l’origine e il fine. La trasforma da muta a sonora, ne modella letteralmente le frequenze fino a trasformarla in suono e in musica.

Installazione per un giorno di teli leggeri che si muoveranno rendendo visibile l’aria del borgo L’aria invisibile sarà resa visibile, così come l’aria muta diventerà musica.

domenica 8 settembre, ore 21

TERRA: le sculture sonore di Pinuccio Sciola e la musica del violinista e compositore Giacomo Monica per pietre sonore e Coro.

La rassegna si concluderà introducendo il lavoro di Pinuccio Sciola nella cui ricerca converge paritariamente l’attenzione per la forma e la materia da un lato, e per il suono e la musica dall’altro. Le sue sculture sono  pietre sonore,tagliate e lavorate in modo da poter produrre suoni specifici se sfregate opportunamente. In vita, Pinuccio Sciola ha collaborato con il musicista Giacomo Monica che ha composto per le pietre sonore diversi brani per formazioni di varia entità. Ne eseguirà alcuni sulle pietre sonore donategli dallo scultore.

Ambiente e monachesimo

Sabato 30 settembre alle ore 16,00 nella “Sala Conferenze” del Museo di Pietrarubbia ci sarà la presentazione del libro “Ambiente e monachesimo” di Jacopo Angelini.
A seguire un concerto di maestri dell’Accademia della Musica.

Relatori:
Girolamo Allegretti (storico sul Montefeltro)
Jacopo Angelini ( autore del libro)
Coordinamento:
Lorenzo Valente (presidente società studi storici per il Montefeltro)

Il Fuoco Eracliteo di Prometeo

IL FUOCO ERACLITEO DI PROMETEO
Sala Conferenze Museo di Pietrarubbia
9 settembre 2023 – ore 17,30
Presentazione del libro
“Prometeo Incatenato” di Filippo Venturini
Partecipano:
Filippo Venturini ( autore del libro, archeologo e docente di Lettere)
Roberto Mario Danese (Ordinario, Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Università di Urbino)

  • ROBERTO MARIO DANESE è professore ordinario presso l’Università degli Studi Carlo Bo di Urbino, Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali (DISCUI), insegnamenti di Filologia classica, Fortuna della cultura classica, Letteratura e Cinema.
  • FILIPPO VENTURINI è archeologo, studioso del mondo antico, insegnante di lettere presso il Liceo Scientifico di Sassocorvaro
Panoramica della sala conferenze al Museo di Pietrarubbia
prof. Roberto Mario Danese
prof. Filippo Venturini
Dedica autografa del libro presentato

Progetti oltre il confine [seconda edizione]

Domenica 16 luglio 2023 alle ore 18,00 si inaugura, nel Museo di Pietrarubbia, la mostra “PROGETTI OLTRE IL CONFINE” [seconda edizione), la mostra di quest’anno ospita tre giovani artisti che operano nel campo della scultura in differenti forme espressive e differenti aprocci tecnici di realizzazione.
Daniele Donadio, Niccolò Amadori e Jessica Pelucchini.
L’intervento espositivo di questi giovani scultori sottolinea ancora una volta l’interesse degli artisti nella valorizzazione del luogo offrendo la propria professionalità, progettualità, esperienza e il desiderio di un reciproco confronto.
L’attuale edizione rappresenta un tassello per un progetto ambiziosamente più ampio che, senza perdere la vocazione scultorea del luogo, prevede altre iniziative con i giovani e rivolte ai giovani: mostre pittoriche, fotografiche, o comunque attente a varie espressività artistiche.
Dal 16 luglio al 16 settembre 2023
[CONTENUTI MOSTRA]

Crowdfunding

Aperta una campagna di raccolta fondi per le iniziative culturali del Museo rivolte ai giovani artisti.

Al seguente link troverete la piattaforma di raccolta: https://gofund.me/47913fb6

in alternativa potete inviare il vostro contributo con la causale “Donazione iniziative per i Giovani al Museo di Pietrarubbia” al seguente IBAN: IT55Y0760113300000013306618 intestato a “Comune di Pietrarubbia”

Domina Bianco (nella scultura)

Due affermate artiste e una giovane critica con una mostra dal titolo “Domina Bianco”, aprono la rassegna di Segni della Scultura 2022 dal 3 Luglio al 3 settembre al Museo di Arte Contemporanea di Pietrarubbia (PU), mostra a cura di Pino Mascia con curatela e presentazione a cura di Giorgia Bergantin. Un confronto tra due giovani sensibilità che ci restituiscono un’idea della bellezza in bilico tra delicatezza e solidità, una scultura viva, necessaria, capace di emozionare e sorprendere. Annalisa Guerri con la sua ceramica, tra paperclay e porcellana, rende stabile, irreversibile, trattiene il respiro del suo pensiero e ci ripropone una “natura alla seconda”, un’opera in equilibrio tra  struttura e fragilità,  che disgrega la massa e ci fa percepire la complessità del bianco. Marika Ricchi scultrice che tra i tanti materiali utilizzati ha nella raffinata traduzione del marmo, un rapporto di dialogo con gli oggetti comuni, capaci, formando nuove immagini,
di raccontarci di lei,  inserendoci in uno spazio “altro”, per ascoltare, riflettere, amare e rendere migliore questo nostro tempo.

La mostra si inaugura nelle sale espositive del Museo di Arte Contemporanea di Pietrarubbia (PU), già ex sale espositive del Centro TAM ( Trattamento Artistico Metalli) diretto da Arnaldo Pomodoro.
L’orario dell’inaugurazione è alle 17,00 di domenica 3 luglio 2022 e la mostra si protrarrà fino al 3 settembre 2022.

Pagina opere in mostra.

Per info vedere pagina dei contatti del Museo.

Comunicato Stampa della mostra Domina Bianco

Mostra “Domina Bianco” nella scultura
Due affermate artiste e una giovane critica con una mostra dal titolo “Domina Bianco”, aprono la rassegna di segni della scultura 2022 dal 3 Luglio al 3 settembre al Museo di Arte Contemporanea di Pietrarubbia (PU), mostra a cura di Pino Mascia con curatela e presentazione a cura di Giorgia Bergantin. Un confronto tra due giovani sensibilità che ci restituiscono un’idea della bellezza in bilico tra delicatezza e solidità, una scultura viva, necessaria, capace di emozionare e sorprendere. Annalisa Guerri con la sua ceramica, tra paperclay e porcellana, rende stabile, irreversibile, trattiene il respiro del suo pensiero e ci ripropone una “natura alla seconda”, un’opera in equilibrio tra  struttura e fragilità,  che disgrega la massa e ci fa percepire la complessità del bianco. Marika Ricchi scultrice che tra i tanti materiali utilizzati ha nella raffinata traduzione del marmo, un rapporto di dialogo con gli oggetti comuni, capaci, formando nuove immagini,

 di raccontarci di lei,  inserendoci in uno spazio “altro”, per ascoltare, riflettere, amare e rendere migliore questo nostro tempo.